Inutile parlare al ventre perchè non ha orecchie

L’assemblea del Pd ha visto un Renzi all’attacco che detta l’agenda a Letta e mette all’angolo Grillo dicendosi favorevole ad abolire i rimborsi elettorali da subito se il Movimento 5 Stelle assicura la propria collaborazione su legge elettorale, abolizione del Senato e taglio dei costi della politica. Peccato che tra la raffica di proposte ne sia saltata fuori una sola che tocca il “ventre” degli italiani, quella riguardante il piano per il lavoro.

L’abbiamo già detto altre volte: siamo consapevoli dell’importanza che rivestono le riforme delle istituzioni e della vita politica, ma vorremmo sentire più spesso parlare delle ricette che gli esponenti del governo stanno studiando (se le stanno studiando) per fare ripartire l’economia.

Catone il Censore diceva:«Non si può parlare al ventre, perchè non ha orecchie». Quando hai fame, le chiacchiere stanno a zero. Per molti, per troppi, questo sarà un Natale amaro o comunque sottotono. E anche chi non dovrà rinunciare ai regali e al cenone, non trascorrerà le feste con la consueta serenità: la crisi spaventa, ma spaventa ancora di più il fatto che tutti i nostri politici ne parlano, però nessuno ha il coraggio di proporre le azioni giuste per combatterla.

Copyright 2022 | Alessandro Pippione | CF: PPPLSN55R24B376U | Privacy Policy